Login

Gamer: i nuovi intrattenitori virtuali

Giocano tutti i giorni ai videogiochi, si registrano e pubblicano le riprese sui loro canali YouTube, intrattengono il pubblico facendo commenti e battute, loro sono i gamer. Alcuni lo fanno esclusivamente per passione, altri inventandosi una nuova professione ricevono soldi da tutte quelle piattaforme on line, più o meno note, su cui pubblicano i loro video. Il guadagno è comunque assicurato per tutti: sia per i gamer che accrescono in notorietà, in numero di iscritti e quindi in visualizzazioni, sia per le piattaforme di pubblicazione video che vedono aumentare il loro pubblico a cui offrono pubblicità e servizi pagamento.

Attualmente il gamer italiano più famoso è Favij, oltre 3.000.000 di iscritti al suo canale YouTube. Nel 2012 ha iniziato l’avventura video-social con 2 suoi amici, ma dopo qualche mese i 3 ragazzi hanno preso strade diverse. A Lorenzo Ostuni, in arte Favij, è comunque andata bene riuscendo a fare da solo tanta strada e ottenere parecchio successo. I video che lo hanno reso famoso sono quelli sui giochi horror pieni di jumpscare, salti di paura usati nei videogame con lo scopo di spaventare il giocatore con avvenimenti inaspettati, con cui ha raggiunto la straordinaria cifra di 3.300.000 iscritti. Nel 2015 la “Indiana Production Company” ha prodotto il film “Game Terapy”, in cui Favij con altri 3 youtuber hanno interpretato proprio il ruolo dei videogiocatori.

In assoluto il gamer più seguito al mondo è PewDiePie, un ragazzo svedese di 27 anni che dal 2010 ad oggi ha raggiunto, e superato, la gigantesca cifra di 50.000.000 di iscritti. Complessivamente tutti i video del suo canale hanno superato i 10.000.000.000 di visualizzazioni. Una parte dei suoi guadagni l’ha investita per organizzare diverse raccolte di beneficenza per alcuni enti assistenziali tra cui il WWF e il St. Jude Children's Research Hospital. Nel 2014 per Save The Children è riuscito a raccogliere più di 650.000 dollari, ma forse la raccolta più cospicua è stata quella dello scorso dicembre in cui insieme ad altri suoi amici e colleghi, tra cui la fondazione Bill & Melinda Gates, e dopo svariate ore di video in diretta è riuscito a racimolare 1.300.000 dollari. Resta un mistero a quanto ammonta il suo patrimonio, visto che non ha mai rivelato il suo guadagno annuo, anche se diversi siti hanno pubblicato delle stime che si potrebbero avvicinare alla verità.

C’è invece chi come KSI non si vergogna ad ammettere di essere diventato milionario con questo mestiere. Lui, ragazzo afro-americano, ha oltre 15.000.000 di iscritti e più di 3.000.000.000 di visualizzazioni, ottenuti tutti dalle sue canzoni e dai video su FIFA, il più famoso e venduto gioco di calcio per console. Senza imbarazzo va in giro ostentando le sue scarpe d’oro, e sfoggiando la sua Lamborghini Aventador dal colore personalizzato e resa protagonista di una delle sue più famose canzoni. La Microsoft, major fra le aziende mondiali di informatica, lo ha accusato di essere sessista e volgare tant’è che ha interrotto tutti i rapporti con lui.

I gamer sono i protagonisti di questo nuovo mestiere online, impensabile fino a qualche anno fa, che a tutti dispensa visualizzazioni ma soltanto a pochissimi da guadagni stratosferici.

 

 

 

Rate this item
(0 votes)
Login to post comments

Video









Vai all'inizio della pagina